A cosa servono i fendinebbia di un’auto

Seppure i fendinebbia come, del resto anche i retronebbia, non siano obbligatori in un’auto, è innegabile che siano elementi fondamentali per una guida sicura. Di fatti, gli antinebbia montati nella parte anteriore di un’auto, aiutano, tra l’altro, il conducente del mezzo a poter avere una visuale nettamente migliore nel caso in cui nevichi, come pure in presenza di nebbia ma, anche, se piove. Di conseguenza, sarebbe opportuno non considerali come dei semplici optional.

Dove vanno montati i fendinebbia in un’auto?

La collocazione naturale dei fendinebbia di un’auto, è quella che si trova ad essere nella posizione più bassa rispetto a quella che viene ad essere occupata dalle luci di posizione. In questo modo, si potrà essere certi che puntino ad altezza strada. In pratica, questa loro posizione consentirà al conducente, di avere una migliore visibilità, in modo da poter vedere con sufficiente anticipo gli eventuali ostacoli che si potrebbero trovare in carreggiata.

Quando si possono usare?

Per quanto riguarda il loro utilizzo, si deve fare riferimento al Codice della Strada, nello specifico all’articolo 151 e all’articolo 153. In estrema sintesi, prevedono che il loro utilizzo diurno, possa avvenire in condizioni di visibilità limitata, ovvero, in presenza di fumo, di nebbia, oppure di forte pioggia oppure a seguito di una nevicata intensa.

In conclusione, è, poi, da ricordare l’importanza anche della corretta manutenzione e del fatto di andare a sostituire parti che possono inficiare la loro grande funzionalità e il grado di sicurezza che possono fornire a tutti i guidatori tanto in caso di scarsa visibilità quanto nella guida notturna.

Nella stessa categoria: